FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Estate e infortuni: ecco il vademecum per prevenirli e curarli

Scopri i consigli degli esperti per goderti le sospirate vacanze senza traumi e in assoluta serenità

Estate e infortuni: ecco il vademecum per prevenirli e curarli

Rimanere costantemente idratati, indossare attrezzature sportive idonee, seguire un’adeguata preparazione fisica e osservare un regime alimentare corretto: sono questi alcuni dei consigli degli esperti per evitare i più comuni infortuni estivi che durante le vacanze colpiscono moltissime persone. Non a caso, questa stagione è stata soprannominata dagli americani trauma season, dato che secondo le statistiche in questo periodo gli infortuni aumentano in maniera esponenziale.

La stagione estiva rappresenta l’occasione perfetta per uscire all’aria aperta e cercare di riacquistare una perfetta forma fisica, ma è proprio in questo periodo che si registrano moltissimi traumi e lesioni, soprattutto se durante il resto dell’anno ha prevalso la sedentarietà.
E' quanto emerge da un’indagine dell’Istituto Superiore di Sanità, secondo cui ogni anno sono 300 mila gli italiani che subiscono infortuni legati ai più comuni sport estivi, come il beach volley, beach soccer, surf, windsurf e beach tennis, mentre oltreoceano, secondo quanto riportato da una ricerca statunitense, sono quasi due milioni gli americani che ogni anno si rivolgono a cure mediche a causa di infortuni legati all'attività fisica in estate, al punto che la bella stagione si è guadagnata il soprannome di “trauma season”.

​"Praticare attività e sport estivi senza prima essersi sottoposti a un’adeguata preparazione fisica aumenta il rischio di infortuni, soprattutto quelli legati a un sovraccarico funzionale" spiega il dott. Antonio Castelluzzo, coordinatore medico di Mectronic. D'altra parte è acclarato che chi pratica i più comuni sport in spiaggia, come beach volley, beach soccer e windsurf, di solito lo fa in modo amatoriale ed è quindi maggiormente soggetto a diventare vittima di stress muscolari, distorsioni e lesioni.

Ecco dunque le dieci regole d'oro per evitare gli infortuni ed eventualmente curarli al meglio:

1 - Idratazione è la parola d'ordine: non aspettiamo di avere sete, ma ricordiamoci invece di sorseggiare un succo di frutta o della semplice acqua durante tutta la giornata. Una buona idratazione è importantissima per mantenere un corretto stato di salute muscolare, evitando i più comuni crampi e stiramenti, soprattutto quando il sole picchia forte in spiaggia.

2 - Il benessere inizia dalla tavola: osservare un regime alimentare equilibrato è fondamentale. La corretta soddisfazione del fabbisogno alimentare permette di evitare l’esposizione al rischio di infortuni e malesseri fisici.

3 - Niente improvvisazione: nello sport occorre seguire una adeguata preparazione fisica. Una buona preparazione deve essere praticata durante tutto il corso dell’anno, evitando di la sedentarietà e l'allenamento soltanto in prossimità della stagione estiva.

4 - Mai a freddo: non sottovalutare la preparazione è un'altra regola a cui attenersi. Il riscaldamento e lo stretching attivano il sistema cardio-circolatorio e incrementano l’attenzione durante l’attività sportiva.

5 - Take it easy: bilanciare il rapporto tra attività fisica e riposo è indispensabile. Praticare intensa attività fisica durante l’estate, soprattutto per chi lo fa in maniera amatoriale e senza adeguata preparazione, aumenta il rischio di infortuni: ecco perché è necessario non trascurare mai un periodo di riposo.

6 - Attrezzarsi al meglio: equipaggiarsi con le attrezzature sportive giuste è essenziale per evitare inconvenienti. Indossare un abbigliamento tecnico adeguato e dotarsi di calzature idonee al terreno sabbioso risulta fondamentale per evitare movimenti scorretti e lesioni agli arti inferiori.

7 - Questione di tecnica: avere la giusta padronanza delle tecnica dello sport estivo che si va a praticare consente di limitare il rischio di sovraccarico funzionale di legamenti, muscoli e ossa. Ovvero: prepararsi sempre.

8 - Non esagerare: riconoscere i propri limiti è necessario per non incorrere in infortuni o incidenti. Ascoltare se stessi e i segnali del proprio corpo diventa fondamentale per comprendere quando fermarsi e quando ripartire con l’attività fisica.

9 - Irrobustire e fortificare: la nostra struttura muscolare deve essere rinforzata. Rinforzare i distretti muscolari con esercizi mirati permette di migliorare la stabilità dell’articolazione e limitare il rischio di infortuni.

10 - E se non bastasse? In caso di infortunio la laser terapia può essere un valido ausilio. La Theal Therapy, ovvero le tecnologie innovative quali il laser terapeutico, la tecar terapia, la terapia ad onde d’urto e la crioterapia, diventano validi alleati nella cura in tempi rapidi di patologie acute e croniche. A mali estremi...

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali